Commercialista Smart

Il tuo consulente in un click

Finanziamenti per le imprese – NOVEMBRE 2017

La guida ai finanziamenti per le imprese è suddivisa in due sezioni:

a) Finanziamenti e contributi disponibili attraverso programmi gestiti a livello nazionale;

b) Finanziamenti e contributi definiti a livello regionale / REGIONE ABRUZZO;

In ogni finanziamento è riportata la data di scadenza per la relativa domanda.

 

ITALIA

1) ITALIA ECONOMIA SOCIALE (fino a esaurimento risorse):

  • misura dedicata alla nascita e sviluppo di imprese che operano nel mondo del no profit;
  • previsti finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto per programmi di investimento compresi tra 200 mila e 10 milioni di euro;
  • soggetti beneficiari : imprese sociali costituite in forma di società; cooperative sociali e relativi consorzi; società cooperative con la qualifica ONLUS.

 

2) VOUCHER DIGITALIZZAZIONE (a partire dal 30 gennaio 2018 fino al 9 febbraio 2018):

  • misura dedicata all’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di migliorare efficienza aziendale, modernizzazione e organizzazione del lavoro mediante strumenti tecnologia, sviluppare soluzione e-commerce, realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT;
  • riconosciuto voucher nella misura massima del 50% delle spese ammissibili e comunque di importo non superiore a € 10.000;
  • soggetti beneficiari: micro, piccole e medie imprese costituite in qualsiasi forma giuridica.

 

3) SMART & START ITALIA (fino a esaurimento risorse):

  • misura dedicata a quelle iniziative che realizzino piani di impresa caratterizzati da un significativo contenuto tecnologico e innovativo e/o mirati allo sviluppo di prodotti, servizi e soluzioni nel campo dell’economia digitale;
  • finanziamenti a tasso zero di importo pari al 70% delle spese ammissibili. contributo a fondo perduto pari al 20% del finanziamento concesso per le start-up localizzate in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. I programmi di investimento non devono essere superiori a € 1.500.000,00 e non inferiori a € 100.000,00;
  • soggetti beneficiari: start-up innovative di micro e piccola dimensione costituite da non più di 60 mesi iscritte all’apposita sezione del Registro delle Imprese; team di persone che intendono costituire una start-up innovativa.

 

4) NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO (fino a esaurimento risorse):

  • misura dedicata a programmi di investimento non superiori a € 1.500.000,00 nei settori di produzione di beni, fornitura di servizi e commercio beni, turismo e attività della filiera turistico-culturale (suolo aziendale,fabbricati e opere murarie, macchinari, programmi e consulenze);
  • finanziamenti a tasso zero a copertura del 75% dell’investimento ammesso;
  • soggetti beneficiari: imprese costituite in forma societaria da non più di 12 mesi (comprese cooperative) la cui compagine societaria sia composta per oltre la metà dei soci di età compresa tra 18 e 35 anni; società costituende formate da sole persone fisiche.

 

5) BONUS SUD – CREDITO D’IMPOSTA (scadenza 31 dicembre 2019):

  • misura dedicata agli investimenti relativi alla creazione di un nuovo stabilimento e/o all’ampliamento della capacità di uno stabilimento esistente (macchinari, impianti, programmi informatici per le esigenze produttive e gestionali dell’impresa. Gli investimenti sono agevolabili se il bene presenta il requisito della novità. Restano esclusi gli investimenti per beni a qualunque titolo già utilizzati;
  • credito d’imposta pari al 45%,35% o 25% (in base alle dimensione dell’impresa) da utilizzare in compensazione presentando il modello F24;
  • soggetti beneficiari: tutte le strutture produttive situate in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo.

 

6) NUOVA SABATINI – BENI STRUMENTALI (fino a esaurimento risorse):

  • misura dedicata agli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali;
  • contributo pari al valore degli interessi calcolati, in via convenzionale, su un finanziamento della durata di cinque anni e di importo uguale all’investimento, ad un tasso d’interesse annuo pari al:
    – 2,75% per gli investimenti ordinari
    – 3,575% per gli investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti (investimenti in tecnologie cd. “industria 4.0”);
  • soggetti beneficiari: tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca, ad eccezione delle attività finanziarie e assicurative e delle attività connesse all’esportazione.

 

7) SELFIEMPLOYMENT (fino a esaurimento risorse):

  • misura dedicata a spese di investimento per l’acquisto di beni strumentali necessari per lo svolgimento dell’attività, beni immateriali ad utilità pluriennale, ristrutturazioni di immobili, spese di gestione per materie prime, utenze, canoni di locazione e personale dipendente;
  • finanziamenti agevolati senza interessi e non assistiti da nessuna forma di garanzia reale e/o di firma ripartiti in: microcredito (da 5.000 a 25.000 euro), microcredito esteso (da 25.001 a 35.000 euro), piccoli prestiti (da 35.001 a 50.000 euro).
  • soggetti beneficiari: NEET che alla data di presentazione della domanda devono: avere compiuto il 18esimo anno di età; non frequentare un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari) o di formazione; non essere inseriti in tirocini curriculari e/o extracurriculari; essere disoccupati ai sensi dell’articolo 19, comma 1 e successivi del decreto legislativo 150/2015 del 14 settembre 2015; avere residenza sul territorio nazionale; avere aderito al Programma Garanzia Giovani e concluso il percorso di accompagnamento di cui alla misura 7.1 del PON IOG1.

 

ABRUZZO

1) ZFU SISMA CENTRO ITALIA (scadenza 20 novembre):

  • misura dedicata alle imprese localizzate nei comuni colpiti dagli eventi sismici;
  • prevista esenzione dalle imposte sui redditi, esenzione dall’imposta regionale sulle attività produttive (irap), esenzione imposta municipale propria (imu), esonero dal versamento contributi previdenziali e assistenziali sulle retribuzioni da lavoro dipendente;
  • soggetti beneficiari: imprese di qualsiasi dimensione e titolari di reddito da lavoro autonomo.

 

2) CONTRIBUTO ECONOMICO PER LE PICCOLE IMPRESE OPERANTI NEI COMUNI INTERESSATI DAGLI EVENTI SISMICI DEL 2016/2017 (scadenza 31 dicembre 2017):

  • misura dedicata alla concessione di un contributo economico per le spese sostenute dal 01/01/2017 al 31/12/2017 strettamente necessarie e funzionali all’attività;
  • contributo a titolo di rimborso per i costi di gestione pari al 50% delle spese documentate nel limite massimo di € 5.000; contributo per finanziamento delle spese di investimento pari al 30% delle spese documentate nel limite massimo di € 10.000;
  • soggetti beneficiari: imprese costituite da 0/4 dipendenti attive prima del 18 gennaio 2017 rientranti nel cratere sismico.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

commercialistasmartadmin • 08/11/2017


Previous Post

Next Post

Lascia un commento

Specify Facebook App ID in Super Socializer > Social Login section in admin panel for Facebook Login to work

Specify Twitter Consumer Key and Secret in Super Socializer > Social Login section in admin panel for Twitter Login to work

Specify LinkedIn API Key in Super Socializer > Social Login section in admin panel for LinkedIn Login to work

Specify GooglePlus Client ID in Super Socializer > Social Login section in admin panel for GooglePlus Login to work