Commercialista Smart

Il tuo consulente in un click

CESSIONI INTRACOMUNITARIE

CESSIONI INTRACOMUNITARIE: direttiva 2018/1910

Dal 1 gennaio 2020 sono divenute applicabili le disposizioni previste dalla direttiva 2018/1910 relativamente alla disciplina Iva degli scambi intracomunitari. Le novità riguardano i requisiti fondamentali per l’esenzione delle cessioni intracomunitarie.

 

CESSIONI INTRACOMUNITARIE: requisiti

Per l’esenzione delle cessioni intracomunitarie è ora necessario:

  1.  che il soggetto passivo cessionario (acquirente) sia titolare di un numero identificativo Iva e che lo abbia comunicato al cedente;
  2. che il numero identificativo del cessionario sia incluso nella banca dati VIES;
  3. che l’operazione sia indicata nell’elenco riepilogativo modello INTRASTAT;
  4. che vi sia la prova del trasporto.

 

CESSIONI INTRACOMUNITARIE: documenti necessari

Il regolamento di esecuzione del Consiglio UE n.1912 del 2018 ha introdotto disposizioni atte a facilitare la prova del trasporto dei beni ai fini dell’esenzione delle cessioni intracomunitarie.

Al paragrafo 1 si stabilisce che i beni si presumono trasportati da uno stato membro all’altro in presenza di una delle situazioni:

  1.  il venditore certifica che i beni sono stati spediti o trasportati da lui o da un terzo ed è in possesso o di almeno due degli elementi di prova non contraddittori di cui al paragrafo 3 lettera a) (documento o lettera Cmr riportante la firma, polizza di carico, fattura di trasporto aereo o dello spedizioniere) o di uno qualsiasi degli elementi di cui al paragrafo 3 lettera b) in combinazione con uno degli elementi di prova non contraddittori di cui al paragrafo 3 lettera a) (polizza assicurativa relativa alla spedizione o al trasporto, documenti bancari attestanti il pagamento del trasporto o spedizione, ricevuta rilasciata da un depositario nello stato membro di destinazione che confermi il deposito dei beni in tale stato membro).
  2. il venditore è in possesso di una dichiarazione scritta, rilasciata dall’acquirente, che certifica che i beni sono stati trasportati o spediti. La dichiarazione deve contenere indicazioni sullo stato membro di destinazione, la data di rilascio del bene, il nome l’indirizzo dell’acquirente,la quantità e la natura, la data e il luogo di arrivo, l’identificazione della persona che accetta i beni per conto dell’acquirente. Oltre la dichiarazione ai fini dell’esenzione delle cessioni intracomunitarie occorre che il venditore sia in possesso o di almeno due degli elementi di prova non contraddittori di cui al paragrafo 3 lettera a) o di uno qualsiasi degli elementi di cui al paragrafo 3 lettera b) in combinazione con uno degli elementi di prova non contraddittori di cui al paragrafo 3 lettera a).
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
cessioni intracomunitarie

commercialistasmartadmin • 13/01/2020


Previous Post

Next Post

Lascia un commento

Specify Facebook App ID in Super Socializer > Social Login section in admin panel for Facebook Login to work

Specify Twitter Consumer Key and Secret in Super Socializer > Social Login section in admin panel for Twitter Login to work

Specify LinkedIn API Key in Super Socializer > Social Login section in admin panel for LinkedIn Login to work

Specify GooglePlus Client ID in Super Socializer > Social Login section in admin panel for GooglePlus Login to work